Curriculum

Cinelù decisa.jpg

Sarah Georg nasce nel 1981.
Fa la sua prima apparizione in scena all’età di tre anni. Alla terza replica scopre che c’è anche il pubblico e si spaventa. Ci riprova quattro anni più tardi: si innamora perdutamente e irrimediabilmente.
Da quel momento in poi prova, assaggia, studia, lavora e collabora ai diversi aspetti dell’arte scenica.

Inizia a far parte stabilmente della compagnia di famiglia (Teatro Schabernack) nel 1994, partecipando in veste d’attrice nello spettacolo “I Burattoni”, spettacolo nato per gioco che avrà un inaspettato successo e girerà nei maggiori festival di teatro di strada e di figura italiani e all’estero. Con il Teatro Schabernack partecipa ai seguenti spettacoli: “Sei per Otto e Mezzo” (1997 in collaborazione con la compagnia Abesibé); “I Burattoni ( 2° episodio – (1997); “Il cucciolo d’elefante” (1998); “Il canto dei Barboni” (1998- in collaborazione con la compagnia Abesibè); “Varietà Pu-Pazzo” (2008). E’ co-ideatrice, attrice e cantante nelle attività di “Teatro In Cantina”, cene spettacolo a cadenza mensile a partire dal 2006, e si occupa di coordinamento, logistica, regia e lavoro d’attore per l’evento “Incanti Notturni”, annuale passeggiata poetica per le vie del borgo di Montelaterone dal 2009.

Nel 2008 consegue la laurea al DAMS di Bologna con una tesi sul teatro ragazzi applicato alla pedagogia sociale.

Studia l’uso della voce e il canto a partire dal 2000, inizialmente con l’insegnante Carla Baldini per proseguire dal 2005 con Boris Ruge.

Fonda ed è cantante nelle seguenti formazioni musicali: “Vurria ca fusse Duo” (2001 – con Michelangelo Rinaldi); “Huljet!” (2002-2005 – con Gianluca Fortini, Giovanni Tufano, Alessandro Zacheo), “Duo Diletto” (2005-2009 – con Stefano Mongiat) con cui spazia nella musica popolare italiana, internazionale e klezmer.

Ha collaborato con : l’Associazione culturale L’archingegno nell’intervento itinerante di manipolazione di figure “Le Venusiane” (2001-2004); con la compagnia teatrale “Tredicesima Tribù” come attrice nello spettacolo “Giostra” (2003), per la direzione di Frida Falvo; con l’Officina Teatro Incanto per laboratori teatrali nelle scuole elementari e medie di Reggio Emilia (A.S 2001-2002 e 2004-2005); con L’Ass. Culturale Castellinaria come cantante nello spettacolo “Tiburzi la leggenda della Maremma” (2007) ; con Il centro Teatrale Corniani come attrice e cantante nello spettacolo “In Vino Veritas”(2007).
E’ stata allieva attrice nel radiodramma “I segreti del Magnolfi” e la seguente produzione dello spettacolo “Spigeltent” per la drammaturgia e regia di Giovanni Papotto (2009).

Lavora come coordinatrice e assistente alla direzione artistica nei festival di Mercantia – Certaldo (dal 1999 – organizzazione Terzostudio, direzione artistica di Alessandro Gigli); Mirabilia – Fossano ( solo anno 2009 – direzione artistica di Fabrizio Gavosto); Veroli Festival – Veroli (dal 2010 – organizzazione Terzostudio, direzione artistica Alessandro Gigli).

Scrive e interpreta gli spettacoli “Alabalorea” (narrazione solista – 1996); “L’orologio di tredici ore” (contastorie su musica – in repertorio dal 2006); “AromariA – la signora delle erbe” (intervento itinerante di teatro sensoriale solista, da un’idea e per la regia di Alessandro Gigli – in repertorio dal 2011), Storia di un Vagabondo (con Paola Omodeo Zorini e la regia di Angelika Georg – 2014) e Le Lorolì- Spettacolo Surreal-Musicale ( 2014/2015), Il Gioco delle Campane di Vetro ( Inno alla vita in cinque quadri, con il musicista Gabriele Stoppa , in repertorio dal 2015), Cinelù- L’incanto degli schermi (dal 2016)